Ieri sera al Castello c’è stato un pigiama
party molto intimo: partecipanti la Fatina Fe e la Fatina Cla (una delle
cuginette delle fatine del castello). Hanno steso plaid, mangiato pizza,
patatine, dolcetti, bevuto cola, latte e fatto molto, molto ma molto tardi,
talmente tardi che la cuoca Pa è andata a dormire prima!! Questa mattina
dopo una bella colazione, la cuoca ha tirato fuori casseruole, teglie e
ciotole e ha cominciato a preparare il pranzo con le fatine che
svolazzavano intorno. Una volta pronto tutto, le due volenterose fatine,
hanno assistito la Cuoca Pa ad immortalare la ricetta con la quale
partecipa al contest: una reggeva il filtro della luce, l’altra un telo
bianco, ma entrambe si sono sgolate per snocciolare consigli e
suggerimenti su come presentare la pietanza, tanto che nel circondario ognuno era al corrente di cosa aveva cucinato la Cuoca Pa … Il risultato è questo
qui:
 

INGREDIENTI X 4:

4 fusi di pollo disossati senza pelle
300gr di salsiccia
50gr di mollica di pane
50gr di parmigiano
una decina di nocciole
1/2 bicchiere di vino bianco
2 limoni non trattati
qualche fogliolina di salvia
timo, olio, sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Accendere il forno a 180°. Tritare le nocciole grossolanamente. Spellare la salsiccia e metterla in una ciotola. Aggiungere la mollica di pane, il parmigiano, il trito di nocciole, il timo, una fogliolina di salvia sminuzzata, sale, pepe e un pò di olio. Amalgamare bene tutti gli ingredienti. Aprire i fusi e farcirli con il composto di salsiccia. Chiuderli con uno spago da cucina. Affettare i limoni e sistemarli in una teglia; metterci su i fusi, cospargerli con un filo d’olio (non tanto perchè il pollo anche se privo di pelle caccerà il suo grasso), sale, pepe e infine il mezzo bicchiere di vino bianco. Infornare per 50 minuti, rigirando i fusi ogni quarto d’ora. Per conferirgli un bel colore dorato accendere il grill l’ultimo quarto d’ora.

L’angolo del sommelier: tra poco arriveranno i novelli…che si sposano benissimo… Nel frattempo un Valpolicella, un Collio Merlot o anche un Barbera dei Colli Bolognesi.

 

18 Comments on Fusi di pollo profumati al limone ripieni di salsiccia

    • ilcastellodipattipatti
      21 ottobre 2012 at 16:14 (5 anni ago)

      Grazie tesoro, volentieri ti seguirei, ma se ti clicco non riesco ad accedere al tuo blog… ho bisogno forse di qualche autorizzazione?
      un bascio, Pattipa

      Rispondi
  1. Valentina
    21 ottobre 2012 at 19:18 (5 anni ago)

    Ciao Patty! Che meraviglia la tua ricetta e che bello leggere i tuoi post, sono così positivi e allegri, complimenti! 🙂 In bocca al lupo per il contest e un grande abbraccio, buon inizio settimana! 🙂 Smackkkk!

    Rispondi
  2. Rosa Forino
    21 ottobre 2012 at 20:19 (5 anni ago)

    Eccomiiii grazie !!! per aver partecipato all'evento su @Kreattiva e sul mio blog ti seguo volentieri ciao rosa

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 ottobre 2012 at 20:35 (5 anni ago)

      Rosa grazie, la tua iniziativa è stata meravigliosa! Mi ha dato modo di conoscere tanti blog e di farmi conoscere (grazie alla tua iniziativa si sono aggiunte 10 persone!!), sei stata davvero brava. Un bascio grande e anche di qua, tanti cari auguri!! Pattipa

      Rispondi
  3. Roberta Morasco
    22 ottobre 2012 at 11:37 (5 anni ago)

    Ciao Patty!!!
    Ma che bello questo blog.. 'sto ragnetto poi che sale e scende..lo devo far vedere alle mie bambine appena tornano da scuola!
    Grazie per essere passata da me ed esserti unita ai miei lettori, mi fa molto piacere, mi unisco molto volentieri anch'io ai tuoi!
    E.. sempre alla ricerca di ricette per dare un po' di ZING al pollo, mi segno la tua!!!
    A presto, Roberta ^_^

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 ottobre 2012 at 8:42 (5 anni ago)

      Ciao Vanna! Grazie per essere entrata al Castello! Vengo subito a prendere un caffè da te! un bascio Pattipa

      Rispondi
  4. Beatrice
    23 ottobre 2012 at 10:57 (5 anni ago)

    Che buoni questi!! Sarà l'ora ma mi hanno fatto venire un certo appetito!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 ottobre 2012 at 11:29 (5 anni ago)

      Grazie Bea, la cosa che mi è piaciuta di questi fusi è che sembrano una botta calorica ma non lo sono. Grazie di essere passata.
      Pattipa

      Rispondi
  5. SimoCuriosa
    23 ottobre 2012 at 11:12 (5 anni ago)

    ma che carino questo modo di raccontare la tua cucina come la Fata del castello…con le sue fatine! davvero originale! ora sbircio un po' ..poi mi metto anch'io fra i tuoi lettori (da dove mi collego ora non me ne dà la possibilità) lo farò stasera! a presto! e grazie a te della visita ricambiata con piacere! 🙂 a presto allora!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 ottobre 2012 at 11:31 (5 anni ago)

      Grazie Simo di essere passata da me!! E ancora complimenti per gli "occhiacci"!! Un bascio Pattipa

      Rispondi
    • SimoCuriosa
      23 ottobre 2012 at 12:47 (5 anni ago)

      se li fai fammi sapere che dicono le tue fatine FLA FE & MA…ho imparato bene 😉
      abhahahahaha

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 ottobre 2012 at 12:51 (5 anni ago)

      Senz'altro!! Eventualmente poi ho il permesso di pubblicarli, dicendo (è ovvio!) che li ho pizzicati da te?
      Un bascio, Pattipa

      Rispondi
    • SimoCuriosa
      23 ottobre 2012 at 20:28 (5 anni ago)

      ops… ho scritto già il commento ma non me l'ha preso ora riprovo!
      dicevo..sarà un onore per me vedere la mia ricetta su un blog amico, e presto ricambierò visto le ricette interessanti 😉
      ah ora mi metto fra i tuoi fans oggi non potevo (per motivi tecnici!)
      a presto allora! doppio bacio

      Rispondi
  6. SimoCuriosa
    23 ottobre 2012 at 20:24 (5 anni ago)

    ma mi sogno..? eppure ho commentato! 🙁

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *