Piccole fatine crescono (e grosse cuoche invecchiano!)… A fine gennaio è stato il compleanno della Fatina Fla, la ricciolina bionda, quella che l’aiuta in cucina, quella che al primo panettone della cuoca è rimasta in piedi fino a mezzanotte per vedere l’impasto che incordava, quella che non voleva mangiare i pretzel perchè drogati dai semi di papavero,… Ridendo e scherzando, una torta dopo l’altra, ha compiuto 12 anni. Ringraziando il cielo è finita l’epoca delle torte ricoperte di pasta da zucchero, delle feste con quaranta bambine stipate al castello, sparse anche nel bagno e nell’armadio.. quest’anno la festa si è svolta in un pub pizzeria, la cuoca ha dovuto portare solo la torta.

E che torta ha voluto la piccola fatina? Poteva mai la cuoca cavarsela con un normale pan di spagna, crema pasticciera e ostia colorata schiattata sopra? E no! La fatina spiega alla cuoca che su Instagram ha visto una torta bellissima con una bella colata di cioccolato e tanti snack sopra, ma lei ci voleva solo gli Oreo (dei biscotti che la cuoca schifa allegramente, ma che le fatine adorano). Ah, e poi doveva essere rosa, ma no rosa pesante, fa cafone, un rosa tenue adatto ad una ragazzina di dodici anni fine come me. Per prima cosa la cuoca chiede alle sue amiche bloggalline se sanno di cosa la fatina stia parlando e loro (magiche!) le danno le dritte giuste; quindi la cuoca cerca, mostra e segue le istruzioni della piccola tiranna.

Quindi prepara una fluffosa al cioccolato, talmente morbida che non ha avuto bisogno neanche della bagna. Un bel frosting con mascarpone, senza uova, cioccolato e Oreo. Uno spettacolo!! La fatina è stata felicissima, le ragazzine si sono complimentate, i ragazzini l’hanno divorata, la cuoca si è gongolata!

 

 

Print Recipe
Fluffosa Oreo Drip Cake
La fluffosa, dolce, semplicissima, vestita a festa con tanti golosissimi Oreo
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 75 minuti
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Base
Decorazione
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 75 minuti
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Base
Decorazione
Istruzioni
  1. Base
  2. Accendere il forno a 150°
  3. Montare i bianchi a neve fermissima gli albumi con il cremore di tartaro e mettere in frigo.
  4. In una ciotola capiente setacciare insieme gli ingredienti secchi: farina, zucchero, cacao, lievito per dolci e sale.
  5. Aggiungere, amalgamando uno per volta i tuorli.
  6. Unire gli albumi all'altro composto, delicatamente per evitare che si smonti.
  7. Versare nello stampo da fluffosa (se è quello per la ciambella americana non c'è bisogno di imburrare e infarinare)
  8. Infornare per 1h e 15 minuti. Non aprire mai il forno fino a fine cottura.
  9. Dopo 1h e 15 minuti, fare la prova stecchino. Se esce pulito capovolgere lo stampo su un piatto.
  10. La torta si sformerà da sola piano piano.
Farcia e composizione
  1. Lavorare il mascarpone per ammorbidirlo.
  2. Aggiungere le zeste dell'arancio
  3. Montare in una ciotola a parte la panna.
  4. Quando sarà semi montata aggiungere piano piano lo zucchero a velo.
  5. Continuare a montare la panna fino a quando sarà bella spumosa e soda.
  6. Unire il mascarpone e la panna montata, delicatamente per evitare di smontare il composto.
  7. Aggiungere eventuale colorante alimentare (nel mio caso tre quattro gocce di rosa)
  8. Quando la torta è completamente fredda, tagliarla in tre strati orizzontalmente.
  9. Con un sac à poche farcire il primo strato con poco meno di un terzo di farcia.
  10. Sbriciolare uno o due Oreo sullo strato di farcia
  11. Montare il secondo strato sulla base e farcire anche questo sbriciolando altri due Oreo.
  12. Montare il terzo e ultimo strato.
  13. Tenere da parte un bicchiere di farcia e con il resto ricoprire tutta la torta.
  14. Sciogliere a bagnomaria il cioccolato al latte e farlo leggermente intiepidire.
  15. Versarlo a filo sul bordo della torta per avere la colata. Il resto versarlo sulla torta in modo da coprirne la parte superiore..
  16. Mettere nel sac à poche la farcia messa da parte e fare dei ciuffetti di farcia.
  17. Tagliare otto Oreo a metà e sistemarli nei ciuffetti.
  18. Decorare la base della torta con altri Oreo sbriciolati.

 

 

20 Comments on Fluffosa Oreo Drip Cake

  1. Mimma Morana
    7 marzo 2017 at 12:25 (9 mesi ago)

    mia cara!!! hai creato un capolavoro!!! vorrei sapere, in grammi, quanto è il cremore di tartaro???

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 marzo 2017 at 16:06 (9 mesi ago)

      Mimma, grazie! Sfortunatamente non ti so rispondere perché non ho la bustina sotto mano ma credo sette otto grammi.
      Ti mando un bacione forte

      Rispondi
  2. Ely
    7 marzo 2017 at 14:07 (9 mesi ago)

    Favolosa, meravigliosa, spettacolare!!!!!!! Che altro dirti? Perfetta per una rivista! Un bacione

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 marzo 2017 at 16:04 (9 mesi ago)

      Grazie Ely, troppo buona 😘. Un bacione

      Rispondi
  3. rosalba
    7 marzo 2017 at 16:47 (9 mesi ago)

    Ehh adesso inizia l’era delle pizzerie per i compleanni ed è “l’era” che preferisco di più,ti godi le feste anche tu 🙂 La fluffosa e spettacolare di classe con quel rosa delicato e tanto goloso!!!
    Baci baci :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 9:14 (8 mesi ago)

      Rosalba in confidenza, è stato un calvario… Quando l’ho fatta nello stesso locale in terza elementare ho avuto meno problem. Hanno passato quasi tutta la festa nei bagni… la prossima volta la organizzo lì! 😀 Un bascione

      Rispondi
  4. speedy70
    7 marzo 2017 at 17:25 (9 mesi ago)

    Una visione golosissima questa torta, bravissima!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 9:13 (8 mesi ago)

      Grazie Simona! Un bascione

      Rispondi
  5. rosy
    8 marzo 2017 at 0:25 (9 mesi ago)

    Siccome non ho questo tipo di teglia… Posso usare una teglia normale rotonda?? Ma sempre con le stesse quantità??? Grazie e favolosa…

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 9:12 (8 mesi ago)

      Rosy, perdonami leggo solo ora. Dipende quanto è grande lo stampo. Forse per queste quantità potresti considerare una teglie da 26, ma non ti verrebbe così alta (lo stampo da ciambella americana è molto alto). Potresti provare con due teglie da venti e sovrapporle. Spero che ti sia stata ancora utile! un bascione

      Rispondi
  6. Valentina
    8 marzo 2017 at 8:48 (9 mesi ago)

    Sull’ostia schiattata sopra ero schiattata io dal ridere, mi sono mancate le tue parole e i tuoi racconti famigliari, ma ancora di più le tue preparazioni, e questa torta sembra proprio uscita da uno di quei programmi americani per quanto è perfettamente equilibrata.
    Ottimi consigli giunti ma ottima cuoca che l’ha sfornata e creata in tutta la sua beltà.
    E complimenti alla bimba ormai signorina ^_^
    Vale

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 9:06 (8 mesi ago)

      Grazie Vale… sei sempre molto gentile! <3 Un bascione

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 9:01 (8 mesi ago)

      Grazie tesoro!! un bascione

      Rispondi
  7. Vale
    10 marzo 2017 at 10:43 (9 mesi ago)

    mille auguri alla fatina Fla, e mi segno la ricetta che devo riproporla anche ai miei rospi :-D! Baciuzzi

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 8:56 (8 mesi ago)

      Grazie Vale… poveri criaturi, perchè rospi? Saranno comunque felicissimi! Magari rosa no…. 😀 Un bascione

      Rispondi
  8. roberta morasco
    18 marzo 2017 at 8:26 (8 mesi ago)

    Patty è spettacolare e me la sono stampata la ricetta!
    Bravissima davvero, sul buona non ho alcun dubbio, ma è anche davvero bellissima 😀
    un abbraccio! Roby

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 8:49 (8 mesi ago)

      E’ stata un successone: gli amici delle mie figlie me la stanno chiedendo per i loro compleanni e questa cosa mi gratifica tantissimo! Un bascione forte forte

      Rispondi
  9. roberta morasco
    18 marzo 2017 at 8:28 (8 mesi ago)

    Ecco, sono stordita eh…dimenticata di fare gli auguri anche se in ritardo alla fatina! smuack!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 marzo 2017 at 8:48 (8 mesi ago)

      Non preoccuparti… io ho pubblicato la ricetta con più di un mese di ritardo… altro che auguri! 😀 Un bascio

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *